Venica e Venica

Venica e Venica

Ettari vitati: 37

Prod. annua: 285.000 bottiglie

Enologo: Giorgio Venica

Fondazione:1930

Venica & Venica Dolegna del Collio (GO) www.venica.it

Monovitigni del Collio, terroir e maestria i segreti dei vini di Venica 

Era il 6 febbraio 1930, quando Daniele Venica acquistava a Dolegna del Collio, la cantina, la casa colonica e le vigne più vicine. Gli anni ha seguire, nel segno di un armonioso ricambio generazionale, sono stati anni fatti di passione, sacrifici e successi, anni passati in un rapporto sinergico tra l'affascinante Collio e il continuo, incessante amore per le vigne e le sue uve. L'attuale gestione, dell'azienda agricola e dell'agriturismo è nelle mani dei fratelli Venica, Gianni e Giorgio, con le loro famiglie.

Le zone vitate sono otto, di queste, cinque sono in collina, tre nel fondovalle e i vini prendono il nome dai singoli vigneti.

La filosofia aziendaleè chiara, i vini devono essere di altissima qualità stabili nel tempo e si devono distinguere per tipicità, per questo la produzione è basata sui monovitigni. Oltre 35 gli ettari vitati. Tocai friulano, ribolla gialla, malvasia, sauvignon, pinot bianco, pinot grigio, chardonnay, traminer aromatico, merlot, refosco, cabernet franc, i vitigni utilizzati. Nella ricca produzione, sono vere eccellenze, il Collio bianco Tre Vignis, la Malvasia, di colore giallo intenso e dal gusto equilibrato. Il rosso Refosco Bottaz, dal colore rubino brillante, rustico, caldo, di grande personalità. Vera e propria bandiera della cantina il Collio Sauvignon Ronco delle Mele, superba interpretazione di sauvignon, che affascina con il suo colore giallo paglierino intenso, cristallino, i profumi raffinati di salvia, foglia di pomodoro, pesca, il sorso avvolgente, pieno, di sorprendente freschezza aromatica, la lunga persistenza.

Acquista dalla cantina

Ettari vitati: 37

Prod. annua: 285.000 bottiglie

Enologo: Giorgio Venica

Fondazione:1930