Cantine San Marzano

Cantine San Marzano

Ettari vitati: 1.500

Prod. annua: 10.000.000 bottiglie

Enologo: Caterina Bellanova e Davide Ragusa

Fondazione: 1962

La tradizione di Cantine San Marzano

Dal 1962 a oggi, Cantine San Marzano ne ha percorsa di strada. Da un’associazione di 19 vignaioli si è arrivati ad una cooperativa di circa 1200 viticoltori, con una produzione annua che si aggira intorno alle 3 milioni di bottiglie. La cantina è ubicata nella provincia di Taranto, in quella fetta di terra tra il Mar Ionio e il Mar Adriatico, patria della DOC Primitivo di Manduria. Qui le viti e gli ulivi condividono terreni rossi, ricchi di ossidi di ferro, con substrato calcareo e affioramenti rocciosi. Il clima è ventilato con buone escursioni climatiche. I risultati sono uve ricche di sostanza con bouquet complessi e intensi. Cantine San Marzano ha il merito di aver innalzato il livello qualitativo dei propri vini, partendo proprio dalla vigna. Rese basse e un’attenzione particolare alle tecniche di coltivazione, sono i principi base degli agronomi; il tutto unito a passione e ricerca per le varietà di uve autoctone. All’interno di Cantina San Marzano, accanto a tecniche moderne si affianca il lavoro di uomini fedeli alla tradizione capaci di valorizzare i sapori e i profumi che i frutti di questa terra offrono. I vitigni di punta della cantina sono il Primitivo di Manduria e il Negroamaro, veri e propri ambasciatori dei vini rossi pugliesi nel mondo. Etichette come il Primitivo Sessantanni, il Negramaro F, il Collezione Cinquanta o il Passito 11 Filari sono ormai dei classici nel panorama vitivinicolo pugliese e il loro successo commerciale ne è un’evidente riprova. Cantine San Marzano è una realtà imprenditoriale del Sud Italia di cui andare fieri che è stata capace di coniugare qualità e tradizione con l’obiettivo di far conoscere al mercato le eccellenze della Puglia. I risultati, più che positivi, sono sotto l’occhio di tutti.

Sito: www.cantinesanmarzano.com - San Marzano (TA)

Acquista dalla cantina

Ettari vitati: 1.500

Prod. annua: 10.000.000 bottiglie

Enologo: Caterina Bellanova e Davide Ragusa

Fondazione: 1962