Moscato D'Asti SARACCO 2016

Disponibilità: Disponibile

Special Price 11,50 €

Prezzo di listino: 12,80 €

- +
Paglierino con riflessi verdognoli, finissimo perlage con profumi intensi e piacevoli sentori di fiori d'arancio, di pesca e di timo. Palato elegante, intenso, persistente
  • Produttore:

    Saracco
  • Tipologia:

    Moscato
  • Regione:

    Piemonte
  • Formato bottiglia:

    75cl
  • Grado alcolico:

    5%
  • Abbinamento:

    Dolci e Dessert, Frutta
Dettagli

Caratteristiche organolettiche

  • Esame visivo: Giallo paglierino con riflessi verdognoli e perlage fine
  • Esame olfattivo: Intenso, di fiori d'arancio, pesca e timo
  • Esame gustativo: Elegante, dolce e persistente, con aromi fruttati e piacevole freschezza

Scheda tecnica

  • Produttore: Saracco
  • Tipologia: Moscato
  • Regione: Piemonte
  • Denominazione: DOCG
  • Descrizione Denominazione: Asti
  • Formato bottiglia: 75cl
  • Grado alcolico: 5%
  • Vitigni: 100% Moscato Bianco
  • Ubicazione vigneti: Situati a Castiglione Tinella, Santo Stefano Belbo, Castagnole Lanze, Calosso.
  • Vinificazione: Dopo la raccolta si effettua una pressatura soffice ai grappoli per mantenere la parte più aromatica del succo di uva, contenuta nella zona più esterna dell'acino. Il mosto viene mantenuto in vasche di acciaio ad una temperatura di -2° C. Dopo la fermenta

Riconoscimenti

Vitae 2014

Note di Degustazione

  • Momento per degustarlo: A tavola con amici, Cena importante, Tra amiche, Ora mi rilasso
  • Temperatura di servizio consigliata: 6-8°C
  • Bicchiere di servizio: Calice media ampiezza
  • Longevità: Da bere entro 1 anno
  • Abbinamento: Dolci e Dessert, Frutta
  • Abbinamenti dolci: Crostata di frutta, Dolci al cucchiaio, Panettoni e simili, Prodotti da forno, Torta paradiso
  • Abbinamenti frutta: Frutta fresca, Frutta secca

Cantina Saracco

Saracco

Moscato una passione di famiglia - Castiglione Tinella (CN) www.paolosaracco.it
Una famiglia di vignaioli che, grazie al fondatore Luigi Saracco, inizia a valorizzare l’aromaticità del Moscato, vendendo in primavera il vino sfuso alle aziende che producono Vermouth. Paolo Saracco, figlio di Giovanni, ed attuale proprietario, dopo gli studi enologici, decide di iniziare ad imbottigliare il Moscato. Nasce l’etichetta Paolo Saracco: un’intuizione che porta gli appassionati di vino, italiani ed esteri, a scoprire un Moscato d’Asti caratterizzato da grande aromaticità ed equilibrio. Un lavoro meticoloso in vigna ed in cantina, alla ricerca del giusto equilibrio tra tradizione e tecnologia: in pochi anni il Moscato Saracco diventa un punto di riferimento nel settore. Nei 50 ettari i viene praticata una coltivazione sostenibile con lavorazioni che rispettano la natura ed attente agli andamenti climatici annuali. Nel grappolo di Moscato c’è tutta l’aromaticità: le diverse fasi di lavorazione nel vigneto vengono svolte per preservarla e custodirla.
Ettari vitati: 50, Prod. annua: 500.000 bottiglie, Enologo: Paolo Saracco, Fondazione: 1900