IPA GJULIA

Disponibilità: Disponibile

Special Price 7,90 €

Prezzo di listino: 9,90 €

- +
IPA dai sapori decisi e agrumati
  • Produttore: Gjulia
  • Regione: Friuli Venezia Giulia
  • Formato bottiglia: 75cl
  • Grado alcolico: 5.8%
  • Abbinamento: Carni, Formaggi
Dettagli

Caratteristiche organolettiche

  • Esame visivo: Colore intenso dai riflessi aranciati
  • Esame olfattivo: Profumo di agrumi con note di pompelmo e resina
  • Esame gustativo: In bocca c'è un buon bilanciamento tra il corpo e il finale fresco e speziato

Scheda tecnica

  • Produttore: Gjulia
  • Regione: Friuli Venezia Giulia
  • Formato bottiglia: 75cl
  • Grado alcolico: 5.8%
  • Stile: IPA
  • Grado alcolico: Gradi Plato 13 - IBU 45

Note di Degustazione

  • Momento per degustarlo: A tavola con amici, Tra amiche, Partita in TV
  • Temperatura di servizio consigliata: 8-10°C
  • Bicchiere di servizio: Pinta
  • Abbinamento: Carni, Formaggi
  • Abbinamenti carne: Carne di maiale, Carne rossa alla griglia, Carne rossa in umido, Fegato e rognone
  • Abbinamenti formaggi: Formaggi fermentati, Formaggi piccanti

Cantina Gjulia

Gjulia

Dal mondo enologico al mondo birraio - Cividale del Friuli (UD) www.birragjulia.com
I fratelli Marco e Massimo Zorzettig, con alle spalle lunghe tradizioni vitivinicole, si affacciano al nuovo mondo dei microbirrifici con l’intenzione di valorizzare i seminativi di proprietà: 14 ettari di orzo per la produzione del malto base e circa 2 ettari di frumento per produrre la birra bianca (weizen). Non a caso il birrificio è situato a San Pietro al Natisone: è lì che sgorga l’acqua del Monte Mia, pura ed incontaminata, molto importante per la qualità e la riuscita della birra. Il birrificio è autonomo: l’energia che viene usata per la produzione proviene direttamente da fonti rinnovabili. Le birre, alta fermentazione, vengono lavorate con metodo artigianale, senza filtrazione e pastorizzazione. Dopo la prima fermentazione e la lenta maturazione, che avviene in botti di acciaio a temperatura rigorosamente controllata, la birra viene imbottigliata. In bottiglia avviene la seconda fermentazione per la presa di spuma, motivo per cui sul fondo delle bottiglie è visibile sempre un piccolissimo residuo di lieviti. La rosa dei venti identifica le birre, NORD con la classica bionda, EST la weizen di frumento, SUD la nera, ed infine OVEST con l’ambrata. A queste si aggiungono due birre speciali: la NOSTRANA, prodotta con orzo e luppolo biologici e la GRECALE, birra prodotta con l’aggiunta di mosto di uva Picolit