Birre Birrificio Italiano

Birre Birrificio Italiano

BIRRE VERE dal 1996 - Limido Comasco (CO) www.birrificio.it 

Tra i sei birrifici che aprendo nel 1996 diedero vita al movimento della birra artigianale, uno dei più affermati è sicuramente il Birrificio Italiano. Vi raccontiamo la storia di questo micro, partendo dal primo ricordo legato alla produzione di birra del suo mastro birraio Agostino Arioli. il 23 dicembre 1994 la Camera di Commercio registra una nuova società, il Nuovo Birrificio Italiano srl, formata da ben 11 soci. Capita così che a Lurago Marinone, in un bell’edificio dal sapore antico, viene posizionato un impianto da 200 litri e quattro maturatori da 400 litri, oltre a tre fermentatori aperti, acquistati di seconda mano dalla Poretti (che li usava per gli starter!). Ma è nell’aprile del 1996 che viene prodotta la prima birra, la Tipopils, una birra di bassa fermentazione, un tributo alle pils, che con il tempo diventerà un must a livello mondiale. Quando si parla di birra, al Birrificio Italiano, l’idea è semplice: vogliono che quella che producono sia libera, pulita, buona da bere e che arrivi al bicchiere in condizioni perfette. La vogliono libera perché non credono nei condizionamenti del mercato, nelle mode fini a sé stesse, nei manierismi. La vogliono pulita perché sanno che quando è fatta a dovere, non ha alcun bisogno di stabilizzanti, enzimi, flocculanti o altro. Hanno imparato, in tanti anni, che una birra fatta bene non richiede correzioni.